IL COACHING I.C.F. - International Coaching Federation

I.C.F. - International Coaching Federation - ESISTE DAL 1995 ED E' LA PIU' GRANDE ASSOCIAZIONE AL MONDO DI COACH PROFESSIONISTI
  • Piu’ di 30.000 persone nel tempo hanno conquistato una credenziale ICF, in oltre 136 paesi
  • ICF definisce rigorose Procedure per ottenere le Credenziali di Certified Coach, e riconosce 3 livelli di Credenziali:
    Associate Certified Coach (ACC - 100 ore di pratica), Professional Certified Coach (PCC - 750 ore), Master Certified Coach (MCC - 2500 ore + assessor evaluation)
  • Si fonda su un rigoroso Codice di Condotta
  • Certifica e Autorizza Scuole selezionate
  • Lancia Surveys regolari a livello internazionale sulla diffusione e l’efficacia del Coaching. E' disponibile il Global Coaching Study 2020
  • Comunica presso mezzi di informazione e aziende le caratteristiche e i benefici del Coaching
  • Regolamenta, protegge e difende l’utilizzo del marchio ICF in ogni paese
  • E’ una Community Internazionale che offre ai membri costante aggiornamento
  • Rispetta in Italia tutte le regole stabilite dalle Legge n° 4 / 2013 sulle professioni

Tutti i Coach in possesso di una Credenziali ICF riportano il loro profilo sul Coach Referral Service di ICF Global e ICF Italia.Ecco i link per trovare il profilo di Giulia Rosa Sirtori:ICF Italia Coach Referral ServiceICF Global Coach Referral Service


Il 15 luglio 2022 è stata accolta dell'Unione Europea (EESC, European Economic and Social Committee) la Carta Internazionale dei professionisti del coaching, mentoring e supervisione, ora inserita nella banca dati sulle iniziative di co-regolamentazione a auto-regolamentazione dell' UE.
La Carta è il risultato della collaborazione di varie associazioni di coaching ( ICF, EMCC, AC, SFC) di cui ICF è la più importante, per trasmettere alle autorità di regolamentazione una definizione comune del concetto di coaching professionale a livello sovranazionale, in un mondo sempre più globalizzato.
Sebbene il regolamento non abbia valore di legge, dimostra uno sforzo congiunto di autoregolamentazione della professione da parte delle principali associazioni di coaching. Il nuovo testo costituisce un miglioramento della versione del 2011, che l’International Coaching Federation (ICF) aveva già fortemente contribuito a sviluppare.
Ecco il testo completo