IL PROBLEMA NON E' IL CAMBIAMENTO MA LA TRANSIZIONE - Fase 1 e Fase 2

pubblicato 09 set 2016, 10:08 da Giulia Rosa Sirtori   [ aggiornato in data 14 lug 2017, 05:56 ]

Transizione verso un cambiamento imposto -  step 2.
Le persone non sono tutte uguali di fronte ad un cambiamento inatteso o indesiderato o semplicemente difficile da affrontare. E' necessario parlare con ciascun membro del nostro team, per capire le difficoltà e raccontare il senso del cambiamento in atto e gli impatti positivi. Ancora ancora e ancora. E quando ti sembra sufficiente...fallo ancora!




Transizione verso un cambiamento imposto - step 1.
Di fronte ad un cambiamento imposto, non voluto, difficile, la prima fase è quella del lutto. Si deve abbandonare un modo abituale, spesso gradito, di fare le cose, per adottarne uno nuovo. Non si capisce il senso, ci si sente forzati, si ha paura di non essere adeguati, si teme per il futuro. Far finta che ciò tutto ciò non esista, magari perchè il cambiamento è dal punto di vista logico razionale un miglioramento, è controproducente.
Le emozioni sono la sola cosa che ci fa muovere e che ci fa stare fermi.
Serve sedersi accanto alle persone, chiedere loro queste tre cose:
"cosa senti dentro"? "che emozioni provi"? "cosa ti serve?"