I SEGRETI DEI GRANDI TED TALKS

by Chris Anderson – Ted Talk Curator

Qualcuno crede che ci sia una formula per gli interventi TED: "Condividi una storia d'infanzia."  "Rivela un segreto personale."  "Concludi con un appello."
No. Non è così che Chris Anderson e i suoi collaboratori vedono un TED Talk. Di fatto, con un abuso di questi strumenti, si finisce con l’usare dei luoghi comuni o col risultare manipolativi.

"Una cosa hanno in comune tutti i grandi TED talks, e vorrei condividerla con voi.
Negli ultimi 12 anni sono sempre stato in prima fila, ad ascoltare centinaia di grandi oratori TED. Li ho aiutati a preparare i loro discorsi e ho imparato direttamente i loro segreti su cosa rende grande un discorso. Anche se questi oratori e i loro temi sono tutti diversi, hanno in realtà un ingrediente in comune: il primo compito in ogni oratore è quello di trasferire nella mente degli ascoltatori un dono straordinario -- uno strano e meraviglioso oggetto che chiamiamo idea.

Vi spiego cosa intendo. Un oratore sta per fare il suo intervento ed è francamente terrorizzato. Ma in quei 18 minuti, 1200 persone, molte delle quali non si sono mai viste prima, scoprono che i loro cervelli cominciano a sincronizzarsi, tra di loro e con chi è sul palco a presentare. Tutti cominciano letteralmente a mostrare gli stessi schemi mentali. E non intendo dire solo che provano le stesse emozioni. Succede una cosa ancor più stupefacente.
Se guardiamo un attimo nel cervello di chi sta parlando, ci sono miliardi di neuroni interconnessi in un groviglio impossibile. Ma qualche milione è collegato in modo da rappresentare una singola idea. Incredibilmente, questo stesso schema viene ricreato in tempo reale nelle menti di chi ascolta.
In pochi minuti, uno schema che coinvolge milioni di neuroni viene teletrasportato in 1200 menti, solo perché quelle persone ascoltano una voce e guardano un viso.

Ma cos'è in realtà un'idea? 
Vedetela come uno schema di informazioni che aiuta a capire e andare attraverso il mondo. Le idee sono di tutte le forme e dimensioni, dal complesso e analitico al semplice e estetico.  Ecco alcuni esempi dal palco di TED:
Sir Ken Robinson -- la creatività è la chiave del futuro dei nostri figli.
Elora Hardy -- gli edifici in bambù sono meravigliosi, crescono intorno a noi, sono resistenti, eleganti, resistenti ai terremoti.
Chimamanda Adichie -- le persone sono più di una singola identità. Il problema con gli stereotipi non è che non sono veri, ma che sono incompleti.

La vostra mente va a braccetto con le vostre idee, e non solo casualmente: sono attentamente legate tra di loro. 
Collettivamente formano una struttura straordinariamente complessa che è la vostra visione personale del mondo.
È il sistema operativo del vostro cervello, ed è composto da milioni di idee singole.

Per esempio, se un piccolo componente della vostra visione del mondo è l'idea che i gattini sono adorabili, quando vedete un micio andate in brodo di giuggiole; ma se un altro componente della vostra visione del mondo è l'idea che i leopardi sono pericolosi, quando vedete la foto di un leopardo, iniziate a preoccuparvi. Quindi è ovvio che le idee di cui è fatta la vostra visione del mondo sono importanti. Vi servono per gestire ciò che accade là fuori. La visione del mondo di altre persone potrebbe essere completamente differente dalla vostra . Di fronte alla foto di Dalia Mogahed, alcuni vedono una donna di fede, altri un'esperta, altri una sorella, un’oppressa, un’indottrinata, una terrorista.
Qualunque sia la risposta, milioni di persone reagiscono in modo diverso. Ecco perché le idee contano davvero. 
Se comunicate correttamente, sono capaci di cambiare, per sempre, il modo in cui qualcuno vede il mondo, e guidare le sue azioni adesso e in futuro. 
Le idee sono la forza più potente che determina la cultura umana.

Bene, se accettate che il vostro compito primario da oratore è costruire un'idea nella mente del pubblico, sono quattro le linee guida da seguire:

1. Limitate il nostro intervento a una sola grande idea
Le idee sono complesse; dovete tagliare il vostro speech in modo da concentrarvi sulla singola idea a cui tenete di più, e darvi la possibilità di spiegare quella cosa correttamente. Dovete dare un contesto, condividere esempi, renderla viva. Prendete una idea, e fatene il filo conduttore del vostro intero intervento, in modo che ogni cosa che dite vi si riconduca.


2. Date al pubblico una ragione per ascoltarvi
Prima di cominciare a costruire nella mente del pubblico, dovete chiedere il permesso di entrare. E lo strumento principale per arrivarci? La curiosità. Stuzzicate la curiosità del pubblico. Usate domande intriganti, provocatorie, per identificare perché una cosa non ha senso e richiede spiegazioni. Se potete evidenziare uno scollegamento nella visione di qualcuno, lui sentirà la necessità di riempire quel buco. E una volta suscitato quel desiderio, sarà più facile costruire la vostra idea.

3. Costruite la vostra idea, pezzo per pezzo, attraverso concetti che il pubblico già capisce
Usate il potere della lingua per tessere concetti che già esistono nella mente del pubblico -- ma non la vostra lingua, la loro lingua. Cominciate dove sono loro. Gli oratori spesso dimenticano che molti dei termini e concetti con cui convivono sono completamenti ignoti al pubblico. Le metafore giocano un ruolo essenziale nel mostrare come si montano i pezzi, perché rivelano la forma desiderata dello schema, basato su un'idea che l'ascoltatore già capisce.

Per esempio, quando Jenniger Kahn voleva spiegare l'incredibile nuova biotecnologia chiamata CRISPR, ha detto, "È come se, per la prima volta, aveste un programma per modificare il DNA. CRISPR permette di tagliare e incollare informazioni genetiche molto facilmente." Una spiegazione chiara come questa fornisce un momento di chiarimento perchè si aggancia alla nostra mente. È importante, quindi, testare i vostri interventi su amici fidati, e scoprire quali parti li confondono.

4. il consiglio finale: fate in modo che le vostre idee meritino di essere condivise
Con questo intendo, chiedetevi: "Chi trae vantaggio da questa idea?" E voglio che siate onesti con la risposta. Se l'idea serve solo a voi o alla vostra organizzazione, mi spiace dirlo, probabilmente non merita di essere condivisa. Il pubblico vi leggerà dentro. Ma se credete che l'idea abbia il potenziale di illuminare la giornata di qualcuno o cambiare la prospettiva delle persone in meglio o ispirare gli altri a fare le cose diversamente, allora avete l'ingrediente principale per un intervento veramente fantastico, che può essere un grande regalo per loro e per tutti noi."


Guarda il TED Talk di Chris Anderson 









VUOI LAVORARE SU QUESTO TEMA?

http://eepurl.com/cs2bk9

PENSI POSSA INTERESSARE AD UN AMICO O A UN COLLEGA? Invitalo a contattarmi


http://eepurl.com/cs2tQ9

#coaching #tedtalks #presentazioni #publicspeaking #storytelling #audience #intelligenzarelazionale #influenzare #convincere #emozionare #ispirare #leadership