CAMBIAMENTI MOLTO SFIDANTI: COME RENDERLI POSSIBILI

by Christine Comaford

Perché non riusciamo a cambiare? Perché non riusciamo a raggiungere gli obiettivi?
La risposta è nel cervello, e nella la pressione del sangue.

Come la pressione sistolica influenza il successo
La pressione sistolica (SBP) aumenta la concentrazione e la prontezza ad agire. 
Se l'obiettivo è moderatamente difficile, otteniamo un picco più alto di SBP e quindi più eccitazione nel corpo e un’attivazione del sistema nervoso simpatico
Anche se l'obiettivo è facile da raggiungere otteniamo un bel picco di SBP.
Ma se l'obiettivo è visto come impossibile il nostro sistema lo cancella, e lo si vede da una diminuzione dell pressione sistolica.
Fonte: Emily Balcetis, psicologa sociale della NYU



Come il tuo Cervello influisce sul Successo
Quando accendiamo la corteccia prefrontale mediale (MPFC), attiviamo il Reward Network, il nostro sistema interno di gratificazione.
Questo ci permette di immaginare il raggiungimento dell'obiettivo, il che ci aiuta a “avvicinare l'obiettivo”. 
Il Reward Network è legato al piacere fisico, all’avere una buona reputazione, all’essere trattati equamente, al collaborare, al dare con generosità 


Fonte: Naomi Eisenberger, UCLA Neuroscienzientist



Tre Passi Per Raggiungere gli Obiettivi 

1. Pianifica gli Ostacoli
Cerca di avere un piano, un piano di backup, e un piano di backup per il piano di backup.
Pianificare gli ostacoli e allo stesso tempo prevedere il successo aumenta la nostra pressione sistolica—aumenta la nostra disponibilità ad agire.

2. Crea le giuste abitudini
Impostare e condividere le nostre intenzioni fa accadere le cose. Quando ci impegniamo con noi stessi e gli altri e ci chiediamo “Cosa posso fare oggi per avvicinarci al mio obiettivo?” aumentiamo anche la pressione sistolica.

3.Avvicina l’Obiettivo

Quando riduciamo la distanza psicologica, sociale o spaziale dal nostro obiettivo, tendiamo a rafforzare la nostra pianificazione e la nostra capacità di visione. 
Accendiamo così il nostro V S (Ventral Striatum), che è la sede del senso di gratificazione, e riceviamo una piacevole dose di dopamina, anche solo perchè stiamo immaginando di avere già raggiunto l’obiettivo 


Risultati

  • Quando ci concentriamo sull'obiettivo nella nostra mente, l’ obiettivo appare mediamente il 30% più vicino e quindi più realizzabile 
  • Quando gli obiettivi appaiono più vicini, noi ci sentiamo più forti e motivati, e l’obiettivo appare il 17% piu ' facile.
  • E infine ... possiamo effettivamente aumentare la velocità con cui raggiungiamo l'obiettivo anche del 23%!





VUOI LAVORARE SU QUESTO TEMA?

http://eepurl.com/cs2bk9

PENSI POSSA INTERESSARE AD UN AMICO O A UN COLLEGA? Invitalo a contattarmi


http://eepurl.com/cs2tQ9

#coaching #cambiamento #rischio #sfida #pressionesanguigna