LA LEZIONE DI SINGAPORE

by Barbara Oakley

Si chiama “second skilling”: sviluppare le tue abilità per un nuovo lavoro, mentre stai ancora facendo il tuo lavoro attuale. 
La città-stato asiatica sta investendo nei suoi cittadini in modo che possano rimanere flessibili e occupati, dice Barbara Oakley, avvocato che si occupa di istruzione. 

Nel 1965 la disoccupazione a Singapore era a due cifre. L'alfabetizzazione della forza lavoro era del 57%. Singapore avrebbe potuto essere come molte delle colonie che si sono staccate dall'Impero britannico dopo la Seconda Guerra Mondiale — ma le cose sono andate diversamente.

Oggi Singapore ha circa il 2,0% di disoccupazione, tra i livelli più bassi al mondo. Il suo prodotto interno lordo procapite è  +300% vs la media globale. I bambini di Singapore spiccano regolarmente come i migliori studenti del mondo nel P.I.S.A., una valutazione internazionale delle capacità degli studenti quindicenni in matematica, lettura e scienze.

A Singapore si stanno facendo un sacco di cose giuste. E vale la pena ricordare che Singapore sta affrontando un problema che molte nazioni condividono: una forza lavoro che invecchia, le cui competenze diventano obsolete prima che i loro anni lavorativi siano finiti. La città-stato è un esempio per tutto il mondo sviluppato.

L'accento posto sull'istruzione ha portato ad una forza lavoro orientata verso i professionisti, i manager e i dirigenti. E lo spetto che questa forza lavoro affronta è quello dell'obsolescenza. Le persone devono padroneggiare nuovi software, apparecchiature, metodi — e anche nuovi modi di interagire con gli altri.

Tradizionalmente, i percorsi di carriera erano concepiti come una successione di trampolini: si passava un po’ di tempo su un trampolino, prima di saltare su quello successivo.

Invece le carriere moderne sono più simili a nastri trasportatori, che non si fermano mai. Devi continuare a muoverti e imparare, non importa quanti anni hai. 
”Dobbiamo ridisegnare i nostri posti di lavoro, e dobbiamo ‘upskillare’ le persone per consentire loro di mantenersi attivie", dice Patrick Tay, membro del Parlamento e funzionario del Governo. L’obiettivo è aiutare Singapore ad affrontare in modo creativo il tema della resilienza delle carriere. "Tutti devono svolgere un ruolo in questo percorso — il lavoratore, il datore di lavoro, il governo, e, nel più grande schema delle cose, la società stessa.”

Singapore offre una soluzione semplice ma elegante: il "Second Skilling."
Tay si è reso conto che nell'economia di oggi, sviluppare le competenze in un settore diverso da quello in cui si lavora è una cosa necessaria per avere carriere che durano: dà opzioni e flessibilità. Questa seconda abilità può integrare le abilità che stai già usando nel tuo lavoro attuale, o offrire un percorso alternativo.

E chi paga per questa formazione “a latere” ? La risposta a Singapore è sorprendente.
Grazie in parte al lobbying di Tay, ogni cittadino di Singapore over25 ottiene circa 350 USD all’anno per la propria formazione, all’interno di un programma chiamato Skills4Future. 
I soldi sono in un conto virtuale, e il governo fa aggiunte periodiche. Quei soldi possono essere usati per qualunque tipo di formazione, per qualsiasi cosa una persona voglia imparare, non solo ciò di cui ha bisogno la sua azienda. In realtà molti programmi sono già finanziati dall '80% al 90%", dice Tay, così i 350 USD possono essere usati per pagare quel che resta, invece che sborsare di tasca propria. 

Tutto questo funziona a Singapore perché il paese dà valore ad un concetto di "tripartitismo": l'incontro virtuoso tra governo, sindacati e datori di lavoro. ” Il tripartitismo non è nuovo — esiste da molto tempo nel quadro dell'organizzazione internazionale del lavoro", dice Tay. "Ma credo che Singapore abbia una sua miscela unica. Siamo uno dei pochi paesi in cui datori di lavoro, governo e sindacati convergono nella stessa stanza. Abbiamo un grande obiettivo comune, quello di far crescere la torta, che è l’economia del nostro paese. 
Ci rendiamo tutti conto che non dobbiamo e non possiamo affrontare le questioni con l’approccio di chi prende la fetta più grossa”

Poiché i gruppi lavorano insieme, possono esaminare le questioni del lavoro da molti punti di vista: cosa deve fare il singolo lavoratore per rimanere rilevante ed appetibile nel tempo? che tipo di responsabilità ha un'azienda nel ridisegnare i posti di lavoro, automatizzare, innovare ed essere più produttiva? come può il governo permettere ai lavoratori di realizzare il loro potenziale? come può la società sostenere il cambiamento?

Il “Second-Skilling” si fonda su due dimensioni: lavoro e passione.
Quando si sceglie una seconda abilità su cui concentrarsi, Tay suggerisce di pensare a quello che ti piace fare —  guardando al più ampio quadro dei lavori in crescita.  
Racconta la storia di un amico che lavora nell’ Information Technology, che ama il visual design e la grafica. Anche se nel suo lavoro quotidiano si occupa di supporto tecnico IT, ha partecipato ad una formazione in grafic design 3D, un settore in forte crescita. Ora, anche se lavora sempre in un reparto IT, fa lavori freelance di media support e design. 

Come prevedere quali lavori saranno importanti e appetibili?
E’ necessario leggere i trend e le previsioni che vengono regolarmente pubblicate.
A Singapore le aree di crescita per i prossimi cinque-dieci anni includono la produzione industriale avanzata e l'assistenza sanitaria (a causa dell'invecchiamento della popolazione). Inoltre Singapore vuole diventare un hub aerospaziale, per cui anche questo settore offrirà opportunità crescenti all'occupazione, afferma Tay.

Se sei un ingegnere meccanico a Singapore, e cerchi il tuo “second skilling”, potresti fare questa riflessione: dato che la mente ingegneristica è logica e orientata al processo, un ingegnere potrebbe essere molto utile per migliorare la supply chain del settore health care, una delle aree con alta domanda a Singapore.

Specie se il tempo e i soldi sono pochi, la raccomandazione è di cercare di costruire la propria seconda abilità scegliendo tra quello che già si conosce un pò. 
Un amico di Tay aveva iniziato a scattare foto per divertimento, mentre lavorava nel settore informatico. Ha poi costruito le sue competenze in fotografia e business, e dopo alcuni anni, è diventato un fotografo professionista, che si dedica a fare scatti naturalistici e organizzare viaggi fotografici in tutto il mondo.
Quello che stava facendo come hobby è diventato una passione, che ha trasformato la sua carriera.

Spesso hai più talento e capacità dentro di te di quanto pensi. 
La cosa eccitante del “Second Skilling” è che non si tratta necessariamente di un lavoro. Si tratta  di rispettare e nutrire le tue multiformi abilità e passioni, per diventare bravo in cose diverse.  Guarda il TED Talk di Barbara Oakley alla Oakland University 








VUOI LAVORARE SU QUESTO TEMA?

http://eepurl.com/cs2bk9

PENSI POSSA INTERESSARE AD UN AMICO O A UN COLLEGA? Invitalo a contattarmi


http://eepurl.com/cs2tQ9


#coaching #cambiamento #futuro #secondskilling #singapore #lavoro #futureofwork #nuovecompetenze #apprendimentocontinuo #continuouslearning