SVILUPPARE LA LEADERSHIP FEMMINILE


Io sono stata molto fortunata nella mia carriera: ho trovato quasi sempre condizioni favorevoli in cui lavorare e dare il meglio di me. Non è così per tutte, e resta comunque vero che ogni donna, muovendosi in un mondo prevalentemente maschile, ha un compito difficile: quello di trovare il suo stile, il suo modo per esprimere la leadership.
Le donne, lo confermano molti studi (i risultati di Korn Ferry e della Rockfeller Foundation sono riportati in uno degli articoli di questa newsletter) hanno un approccio diverso al lavoro, al potere e al comando rispetto alla media degli uomini, e ciò può essere visto come un limite, specie se noi per prime lo consideriamo tale.
Ci sono convinzioni che dobbiamo scardinare: prima tra tutte che la perfezione sia un valore assoluto. Poi che chiedere aiuto e feedback siano segni di debolezza; che esista un solo modello di leadership; che gli uomini non possano capire; che il potere sia un diritto, invece che una conquista e una leva da esercitare.
Vi offro questo mese i contributi di alcune donne importanti, e le evidenze dei più recenti studi internazionali su ciò che le organizzazioni e le donne stesse possono fare, affinchè diversità ed inclusione siano una forza, non un problema da risolvere!

Ti interessa questo tema? Ti sarebbe utile lavorarci ?
Contattami per una conversazione di coaching orientativa e gratuita, da cui porterai via un’idea più chiara dell’obiettivo che vuoi raggiungere e una consapevolezza maggiore sulle sfide personali da vincere per riuscirci.
La mia mail ti ha fatto pensare a un/a amico/a o un collega? Gira a chi desideri la News&Tools Letter, e invitalo/a a contattarmi.

Ti auguro buona lettura e buona pratica.
Per iscriverti alla News&ToolsLetter mensile clicca qui.
Giulia Rosa Sirtori – Professional Certified Coach (PCC) International Coach Federation