GESTIRE LA RABBIA, IN NOI E NEGLI ALTRI


Chi mi conosce lo sa: io sono "fumina". E' facile che mi salti la mosca al naso e che qualcosa mi innervosisca.
E osservo con attenzione e ammirazione chi è abitualmente più pacato e sereno.
Il nervosismo è logorante per chi lo vive: quando ci arrabbiamo entriamo in una forma di risposta antica e automatica del nostro cervello, quella della reazione ad una minaccia. Vengono rilasciati adrenalina e cortisolo, per permetterci di rispondere all'attacco: il problema è che attivare il pulsante di allarme troppo spesso affatica il sistema, e lo rende meno efficace quando davvero serve. La rabbia si attiva per permettere alla nostra corteccia pre-frontale di accorgersi che c'è un bisogno insoddisfatto, di dargli un nome, e fare qualcosa per soddisfarlo. Se la lasciamo partire, ci sequestra e ci impedisce di decidere per il meglio, ci fa dire o fare la cosa sbagliata per noi e per chi abbiamo di fronte.
Anche avere a che fare con qualcuno che è regolarmente nervoso, o che da in escandescenze troppo spesso, è logorante, e anche lì si attivano meccanismi antichi di difesa.
Nella News&Tools Letter di questo mese alcuni suggerimenti pratici per gestire al meglio l'emozione umana più carica di energia, in noi e in chi abbiamo di fronte.

Ti interessa questo tema? Ti sarebbe utile lavorarci ?
Contattami per una conversazione di coaching orientativa e gratuita, da cui porterai via un’idea più chiara dell’obiettivo che vuoi raggiungere e una consapevolezza maggiore sulle sfide personali da vincere per riuscirci.
La mia mail ti ha fatto pensare a un/a amico/a o un collega? Gira a chi desideri la News&Tools Letter, e invitalo/a a contattarmi.

Ti auguro buona lettura, buona pratica, ed un eccellente Anno Nuovo!
Per iscriverti alla News&ToolsLetter mensile clicca qui.
Giulia Rosa Sirtori – Professional Certified Coach (PCC) International Coach Federation