GESTIRE L'ANSIA

Tutti sappiamo cosa vuol dire andare in ansia: palpitazioni, respiro affannoso, visione grigio-nera del futuro. Ci sono periodi più difficili di altri, in cui può essere la quantità di incombenze ad affaticarci, oppure la loro complessità. Capita anche di entrare in ansia di fronte ad alcune persone, perchè non sappiamo come affrontarle, o perchè temiamo la loro reazione, o perchè abbiamo paura di ferirle. Se riflettiamo un pò, l'ansia è uno stato in cui entriamo quando si attivano delle convinzioni molto profonde: non sono mai solo le cose che accadono ad ansiarci, siamo noi a consentire a certi eventi esterni di avere un impatto. Nella stessa situazione che genera in me ansia o preoccupazione, un' altro potrebbe avere una reazione assolutamente neutra, o viceversa. Sono i filtri con cui guardiamo noi stessi e il mondo ad influenzare pesantemente le nostre reazioni.
Penso sia utile fare la conoscenza di alcuni meccanismi autosabotanti, che a volte si attivano in automatico: se li portiamo alla luce, possiamo guardare da vicino gli effetti positivi e negativi che hanno, e decidere di sostituirli con qualcosa di potenziante. Serve molta attenzione, molta consapevolezza, non ci riusciremo sempre, ma un passo alla volta potremo fare enormi progressi.

Ti interessa questo tema? Ti sarebbe utile lavorarci ?
Contattami per una conversazione di coaching orientativa e gratuita, da cui porterai via un’idea più chiara dell’obiettivo che vuoi raggiungere e una consapevolezza maggiore sulle sfide personali da vincere per riuscirci.
La mia mail ti ha fatto pensare a un/a amico/a o un collega? Gira a chi desideri la News&Tools Letter, e invitalo/a a contattarmi.

Ti auguro buona lettura e buona pratica. 
Per iscriverti alla News&ToolsLetter mensile clicca qui.
Giulia Rosa Sirtori – Professional Certified Coach (PCC) International Coach Federation