4 CRITERI PER BUONE DECISIONI DI FRONTE A SCELTE DIFFICILI

by Kim Ades

Prendere le decisioni giuste, giuste per noi intendo, ci dà un gran senso di pace. 
Le decisioni stressanti sono quelle che chiamano in causa un conflitto interiore, una dissonanza interna, segno che c’è qualcosa di non allineato. 
Sei di fronte ad una decisione difficile? Sei preoccupato che potresti avere dei ripensamenti? Ti propongo un metodo per valutare velocemente se la tua decisione è quella giusta. 
E’ molto semplice: se la decisione non soddisfa tutti e 4 i criteri proposti, molto probabilmente ti allontanerà dal tuo scopo e non ti soddisferà nel lungo termine.

1) E’ una decisione sana?
Se pensi agli effetti di medio-lungo termine, la vivi come una decisione che porterà benefici dal punto di vista emotivo, spirituale, fisico e mentale? 
Non limitarti a pensare all’oggi, al breve termine, ma immagina le implicazioni dal punto di vista della tua salute guardando più lontano, a un anno, due anni.
Cosa serve al tuo corpo per stare bene? La scelta che stai per fare ti consentirà di prenderti cura di te?


2) E’ una decisione coinvolgente e allineata con le tue passioni?
E’ una cosa interessante da fare? Accende il tuo fuoco interiore? O piuttosto si tratta di una decisione obbligata, forzata da altri, guidata dalle aspettative altrui? 
Se stai valutando un cambiamento che però non ti fa battere il cuore di gioia, allora probabilmente, questa scelta non sarà sostenibile nel lungo termine, e drenerà risorse, invece che alimentarle.


3) E’ allineata con i tuoi valori?
Chiediti cosa è veramente importante per te, e determina se questa decisione è allineata. Se ti obbliga a fare compromessi su valori che per te sono “molto alti in classifica”, allora c’è una buona possibilità che ti pentirai della tua decisione, o che sarai comunque portato a riconsiderarla in futuro.


4) Ti aiuta a raggiungere i tuoi veri obiettivi?
Questa scelta che stai per fare ti permetterà di realizzare cose che per te sono davvero importanti? O ti allontanerà da esse?
E la lista delle cose che vuoi realizzare nel medio-termine l’hai fatta?
Nella sua banalità, questo criterio si applica anche alle scelte più semplici. Ad esempio, se il tuo obiettivo è essere flessuosa, agile ed in forma, mangiare la fetta di torta che ti guarda dalla vetrina dalla pasticceria non è la scelta giusta: può soddisfare un obiettivo di breve, ma va contro ad un obiettivo di lungo per te più importante.


Prendere le decisioni giuste, giuste per noi intendo, ci dà un gran senso di pace.
Le decisioni stressanti sono quelle che chiamano in causa un conflitto interiore, una dissonanza interna, segno che c’è qualcosa di non allineato. 
Se una decisione la percepiamo sostenibile dal punto di vista della salute, vicina alle nostre passioni, allineata ai nostri valori e coerente con i nostri obiettivi fondamentali, allora diventa più naturale, per quanto sia faticosa e seria.



VUOI LAVORARE SU QUESTO TEMA?

http://eepurl.com/cs2bk9

PENSI POSSA INTERESSARE AD UN AMICO O A UN COLLEGA? Invitalo a contattarmi


http://eepurl.com/cs2tQ9



www.giuliasirtori.com The Colours of Coaching
#coaching #decisionmalking #criteria #decisionisagge #decisionidifficili #criteridecisionali #saggezza #valori #obiettivi #salute #buonedecisioni