CONOSCIAMO LE 4 GENERAZIONI CON CUI LAVORIAMO?

by Lynne C. Lancaster e David Stillman

Per la prima volta nella storia americana abbiamo quattro generazioni diverse che lavorano l’una accanto all'altra: Tradizionalisti, Baby Boomers, Generazione X e Generazione Y o Millennials. Con quattro generazioni al lavoro le incomprensioni sono all'ordine del giorno.Quando si verifica una collisione generazionale questo si traduce in minore profittabilità, difficoltà nell' assumere le persone giuste, elevati tassi di turn-over turn over e un peggioramento del clima aziendale.

Capire le diverse identità generazionali è quello che ci può permettere di costruire ponti e lavorare in maniera più efficace.
Ogni generazione affronta gli stadi della vita in modo diverso 
Ogni generazione è stata formata e condizionata da eventi e cultura tipici del periodo in cui è nata.
Ogni generazione non è uno sviluppo lineare di quella precedente


GENERAZIONI DIVERSE = DIVERSA STORIA - DIVERSI TRATTI DISTINTIVI


Tradizionalisti (1925-1942) – in Italia sono 8.6 milioni, di cui 186.000 attivi nel mondo del lavoro
-  sono cresciuti in un'epoca di privazioni
- sono pronti al sacrificio, risparmiatori
- hanno come valori chiave il dovere, l'onore, la patria
- rispettano l'autorità 
- sono a loro agio con la gerarchia 
- amano i dettagli 
- sono a disagio con l'ambiguita e il cambiamento 
- sono convinti che età equivale a esperienza e competenza


Baby boomers (1943-1960) – in Italia sono 15.4 milioni, di cui 7.2 attivi nel mondo del lavoro

-sono cresciuti nell'economia più florida di sempre, sono degli ottimisti
- tra loro ci sono le prime donne che hanno avuto la possibilità di lavorare
- sono workaholics
- hanno un rapporto di amore-odio con l'autorità e la gerarchia
- ambiscono a posizioni di leadership
- si identificano con il loro lavoro
- sono consumisti: il successo si deve vedere



Generazione X (1961-1981) – in Italia sono 14.3 milioni, di cui 10 attivi nel mondo del lavoro

- sono cresciuti nel momento in cui le istituzioni hanno cominciato a vacillare
  (es inflazione, crisi del petrolio, caso Watergate, terrorismo nero)
- hanno iniziato a capire che il lavoro per tutta la vita non esiste più
- molte delle loro mamme lavoravano, quindi hanno imparato a fidarsi di sé stessi ed arrangiarsi
- hanno molta fiducia in sè stessi
- sono impegnati professionalmente e personalmente
- sono a proprio agio col cambiamento

-       

 

GenerazioneY/Millennials (1982-2000) – in Italia sono 10 milioni, di cui 5 attivi nel mondo del lavoro
-  le parole chiave sono “forse” e “nulla è per sempre”
- è la prima generazione cresciuta in famiglie mononucleari
- cresciuti con internet, talentuosi nelle tecnologie digitali - multitasking
- interessati a forme di apprendimento interattive e on line 
- naturalmente aperti a culture e razze diverse
- desiderosi di fare volontariato 
- interessati alla matematica e alle scienze
- interessati alla sicurezza dell'ambiente che li circonda
- alla ricerca continua di feedback




VUOI LAVORARE SU QUESTO TEMA?

http://eepurl.com/cs2bk9

PENSI POSSA INTERESSARE AD UN AMICO O A UN COLLEGA? Invitalo a contattarmi
Iscriviti alla News&ToolsLetter mensile



www.giuliasirtori.com The Colours of Coaching
#coaching #generazionidiverse #teamwork #generationsatwork #babyboomers #millennials #xgeneration