VUOI DAVVERO INNOVARE? TROVA I TUOI RIBELLI E VALORIZZALI

by Max McKeown

Molte aziende,  governi, nazioni, persone desiderano passare da una condizione in cui semplicemente si evita il collasso, ad una in cui si è capaci di far fronte alle situazioni, in cui si è in grado di crescere e fiorire, fino al punto di "trascendere": andare al di là dei limiti del gioco e costruire le proprie regole,  trovando un equilibrio nuovo e più gioioso.
Dunque il percorso evolutivo delle organizzazioni  e dei singoli dovrebbe andare dal sopravvivere al  fiorire, fino al "trascendere".

Ma per far questo bisogna innanzitutto essere capaci di riconoscere  il bisogno di adattarsi, in secondo luogo capire la natura dell'adattamento richiesto, e in terzo luogo mettere in atto l'adattamento.

Quello che capita spesso è che, se e' relativamente facile sapere che si deve fare qualcosa (occorre fare qualcosa per la crisi finanziaria, occorre fare qualcosa per le famiglie che non arrivano a fine mese, occorre fare qualcosa per la disoccupazione, occorre fare qualcosa per i profitti che scendono….) non è altrettanto facile sapere cosa fare.
Poco male: pensate che ci sono molte organizzazioni o persone che di fronte ai problemi entrano addirittura in uno stato di negazione, per cui non ammettono nemmeno che si debba fare qualcosa!
Nella maggior parte dei casi, però,  le persone dicono
'sì, dobbiamo fare qualcosa, è urgente", e poi non succede nulla.

A volte questo succede quando una cosa non ci interessa realmente fino in fondo,  ma nella maggior parte dei casi accade perché nessuno realmente conosce la natura dell'adattamento richiesto.

Ed è proprio in questa fase che servono le capacità di persone che stanno al di là e al di fuori dei vincoli precostituiti.  

È  questo il momento in cui c'è bisogno di liberare i radicali, i ribelli, gli eroi, i folli, coloro che tendono a stare ai margini del sistema, come le “cassandre”; quelli che dicono le verità scomode.

Queste sono le persone che invece, normalmente, vengono segregate, schiacciate, limitate o licenziate nei momenti di grande stress. Non avete mai sentito nessuno dire: " l'ultima cosa di cui ho bisogno in questo momento di difficoltà è di qualcuno che mi crea problemi" ? Ecco, facendo così riconosciamo sì che c'è un bisogno di adattamento, ma ci liberiamo proprio di quelle poche persone che potrebbero aiutarci a fare la differenza per capire e realizzare il tipo di adattamento richiesto.


www.giuliasirtori.com The Colours of Coaching
#coaching #creatività #flessibilità #agilitàmentale #curiosità # sperimentare #zonadiconfort #comfortzone #fuoridaglischemi #originalità #controcorrente